MISIA IANNONI SEBASTIANINI

BIOGRAFIA

Classe 1997, è vincitrice di numerosi concorsi nazionali e internazionali tra i quali Luigi Nono, Annarosa Taddei, Dinu Lipatti, Premio Crescendo, grazie ai quali si è esibita più volte da solista con orchestra. Risulta finalista al Concorso Violinistico Internazionale "Andrea Postacchini."

Intensa l’attività concertistica e cameristica, ha partecipato a importanti produzioni e registrazioni (CD per la Naxos con l’ensamble diretto da Pierpaolo Maurizzi al fianco dei membri del Trio di Parma).

Si è diplomata presso il Conservatorio di Santa Cecilia di Roma con il massimo dei voti, lode e menzione d'onore.

 

Nel 2016 fonda il Quartetto Werther con il quale si aggiudica il podio in numerosi Concorsi: recentissimi sono l'assegnazione del premio della Critica italiana Premio F. Abbiati"  - Premio "A. Farulli" 2020 e l’affermazione alla ventesima edizione del Concorso Internazionale di musica da camera "Trio di Trieste", il cui concerto di premiazione è stato trasmesso in diretta su Radio 3. Nel 2018 ottiene il master di Secondo Livello in musica da camera presso il Conservatorio Arrigo Boito di Parma con votazione 110, lode e menzione.

Collabora stabilmente con l’Orchestra Leonore e con il Colibrì Ensamble. Deve la sua formazione violinistica ai Maestri Marco Fiorini, Oleksandr Semchuk e Ksenia Milas e si è perfezionata con i Maestri Massimo Quarta, Felix Aio, Dora Schwarzberg, Mariana Sirbu e Natalia Prishepenko. Attualmente è allieva del M° Pavel Berman.

 

Suona un violino F. Guadagnini del 1928.

FOTOGRAFIE