press to zoom

press to zoom

press to zoom

press to zoom
1/6

MARTINA SANTARONE

Nata a Roma, Martina Santarone è vincitrice del Primo Premio al Concorso Francesco Geminiani e di diversi concorsi grazie ai quali si è esibita in qualità di solista con l’Orchestra Sinfonica Abbruzzese, la Sinfonica di Sanremo, l’Orchestra da camera del Gonfalone, la John Cabot Orchestra e nel 2022 ha debuttato con il concerto di Walton con la Berner Symphonieorchester nel Casino Bern.

Diplomata al Conservatorio di Roma con il massimo dei voti e la Lode con il M Sanzò e al Conservatorio di Parma con Menzione d’Onore sotto la guida del Trio di Parma, si è perfezionata presso l’Accademia Stauffer di Cremona con il M Giuranna e presso l’Hochschule der Künste di Berna con il M Patrick Jüdt conseguendo un Master ed un Konzertexam da solista. 

È membro fondatore del Quartetto Werther, XXXIX Premio della Critica Abbiati come migliore giovane formazione cameristica italiana, Premio Burri e premiato al Concorso Internazionale Premio Trio di Trieste 2019. Recentemente la formazione ha ricevuto la Menzione Speciale da parte dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia per le “eccezionali doti cameristiche”.

Appassionata camerista, si è esibita con artisti quali Enrico Bronzi, Salvatore Accardo, Antonio Meneses in sale come l’Andermatt Concert Hall e il Teatro Ponchielli di Cremona. 

 

Martina collabora regolarmente con la Sinfonieorchester Basel ed in qualità di prima viola con laFil Filarmonica di Milano e la FORM Filarmonica Marchigiana. 

 

Suona una viola Gustave Bernardel (Parigi, 1893).