top of page

MARTINA SANTARONE

Martina Santarone è una violista italiana nata a Roma. Vincitrice del Primo Premio al Concorso Francesco Geminiani 2019, ha ricevuto inoltre nel 2018 la borsa di studio dell’Accademia Chigiana di Siena ed è premiata all’Oscar Nedbal International Viola Competition di Praga. Nel 2013 ha suonato in qualità di solista con l’Orchestra Sinfonica Abruzzese come vincitrice del premio internazionale Progetto IMC, esibendosi successivamente da solista in importanti sale come la Grande Salle dell’Haute École de Musique de Genève e presso il Casino Bern con il Concerto per viola di Walton da solista con la Berner Symphonieorchester.

Collabora regolarmente in qualità di Prima Viola presso l’ORT Orchestra della Toscana, la FORM Filarmonica Marchigiana e LaFil Filarmonica di Milano, con cui ha suonato presso il Teatro Verdi di Firenze, il Teatro Carcano e il Teatro degli Arcimboldi di Milano. 

La sua esperienza professionale in orchestra inizia molto presto, quando nel 2016 vince la selezione indetta dall’Orchestra Leonore, in cui è tutt’ora regolarmente invitata.

Nel 2019 vince l’audizione presso la prestigiosa Sinfonieorchester Basel, con la quale ha intrapreso tournée in tutta Europa suonando in sale come la Großes Festspielhaus di Salisburgo, la Philarmonie Essen e il Festspielhaus di Baden-Baden.

Appassionata camerista, ha collaborato con artisti come Antonio Meneses, Enrico Bronzi, Salvatore Accardo, Alessandro Moccia, Robert McDuffie presso il Teatro Ponchielli di Cremona, il Teatro Eliseo di Roma, l’Auditorium Fondazione Cariplo di Milano, l’Andermatt Concert Hall. Suona regolamente in duo con il pianista Antonino Fiumara con il quale ha tenuto recital presso la Sala dei Giganti di Padova, l’Oratorio del Gonfalone di Roma e il Menuhin Forum di Berna.

Dal 2016 è membro fondatore del Quartetto Werther, XXXIX Premio Abbiati “Farulli” della Critica Musicale Italiana e vincitore nel 2019 del Terzo Premio al Concorso Internazionale di Musica da Camera “Trio di Trieste”. Il quartetto è ammesso alle fasi finali dell’Osaka International Chamber Music Competition che si terranno in Giappone nel 2023.

Il disco d’esordio del quartetto, dedicato all’integrale dei quartetti di Fauré, è stato pubblicato a marzo 2021 per l’etichetta Brilliant Classics. L’attività concertistica del quartetto comprende concerti per l’International House of Music di Mosca, il Teatro La Fenice di Venezia, il Teatro Politeama di Palermo, il Teatro Ristori di Verona. I loro concerti sono inoltre trasmessi per emittenti come Radio3 e RSI Radiotelevisione Svizzera. 

Di recente il quartetto si è diplomato in musica da camera presso i corsi di alto perfezionamento dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma con il massimo dei voti, la Lode e la Menzione Speciale “per le eccezionali doti cameristiche”, per la prima volta assegnata ad un gruppo ensamble.

 

Martina è diplomata con il massimo dei voti e la lode presso il Conservatorio Santa Cecilia di Roma nella classe del M° Sanzò e viene eccezionalmente ammessa tre anni prima del diploma all’Accademia Stauffer di Cremona dove si perfeziona con il M° Bruno Giuranna dal 2014 al 2019. Parallelamente consegue un Master in Musica da Camera presso il Conservatorio Arrigo Boito di Parma con il Trio di Parma e Pierpaolo Maurizzi, diplomandosi con il massimo dei voti, Lode e Menzione d’Onore.

Nel 2019 si trasferisce in Svizzera per studiare presso l’Hochschule der Künste Bern con il M° Patrick Jüdt, con il quale consegue un Master Performance mit Auszeichnung ed un Konzerexam da solista.

Ha partecipato a masterclass con Tabea Zimmermann.

Martina Santarone suona una viola Alessandro Tossani (Cremona,1994).

bottom of page